Calcolare la pensione non è una cosa semplice, a seconda della vita lavorativa i fattori da tenere in considerazione sono molti e variano da persona a persona. Per essere sicuro che l’importo della tua pensione sia corretto passa a trovarci in una delle nostre sedi: porta il provvedimento di liquidazione della pensione e controlleremo tutto. Potremmo anche scoprire che hai diritto a qualcosa in più.

Se tu e tuo marito non possedete altri redditi, avete diritto alla quattordicesima. Venite a trovarci nella sede Spi Cgil più vicina per fare la domanda da inoltrare tramite il Patronato Inca Cgil all’INPS e riceverla il prima possibile.

La pensione di reversibilità è pari al 60% di quanto prendeva il defunto: in questo caso parliamo di 480 € mensili; se non hai altri redditi la tua pensione sarà integrata al trattamento minimo fino a raggiungere 515,07 € mensili. Se hai bisogno di aiuto per compilare e inoltrare la domanda per il trattamento minimo vieni a trovarci nella sede Spi Cgil più vicina, ci occuperemo di tutto noi.

Purtroppo 750 contributi settimanali non sono sufficienti per maturare il diritto alla pensione di vecchiaia, che si perfeziona con almeno 1.040 contributi settimanali (20 anni), a eccezione dei lavoratori che rientrano nella deroga prevista dal decreto legislativo 503/92, per i quali sono sufficienti ancora i 15 anni (780 settimane). Per quanto riguarda la convenienza tra la pensione di vecchiaia e l’assegno sociale, possiamo solo dire che sulla pensione di vecchiaia ti sarebbe potuta spettare in più - oltre alle eventuali maggiorazioni - anche la quattordicesima mensilità. Per sicurezza vieni nella sede Spi Cgil più vicina a casa tua in modo da poter controllare tutto nel dettaglio.

Restiamo in contatto

Iscrivendoti alla newsletter riceverai le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta elettronica

Consenso e trattamento dati